MONEMVASÌA

IGT Veneto bianco macerato sulle bucce - vino biologico

MONEMVASÌA

MONEMVASÌA è il nostro vino più remoto, frutto della lavorazione di sole uve Malvasia, di cui già i Veneziani riconobbero le potenzialità. Dal XV sec. ne cominciarono l’importazione dal porto greco che diede origine al nome del vitigno: Monemvasía.

Nella Serenissima le Malvasie erano le mescite dei vini “navigati”, quelli provenienti dalle terre dell’Egeo, poi conquistate dagli Ottomani.

Per poter continuare a godere di quei vini, i vitigni vennero diffusi anche sul territorio della Repubblica.

La Malvasia Istriana ha trovato dimora ideale nell’alto Adriatico, come pure nella zona dei nostri colli. Ciò che era remoto e straniero può diventare a noi vicino.

14,00 

Ulteriori informazioni

Tipologia

IGT Veneto bianco macerato sulle bucce - vino biologico

Annata

2020

Vitigno

100% Malvasia Istriana

Titolo alcolometrico

12% vol

Tipologia di agricoltura

biologica certificata

Terreni

vulcanici, ai piedi dei nostri colli - località Pra' del Rovere nel comune di Lozzo Atestino - PD

Vinificazione

dopo la raccolta manuale, le uve portate in cantina vengono diraspate e immesse in vasche di acciaio. La fermentazione del mosto avviene spontaneamente a contatto con le bucce senza aggiunta di lieviti selezionati. Dopo circa cinque giorni di macerazione il mosto viene separato dalle bucce e prosegue la sua fermentazione alcolica in vasche di cemento. A conclusione della fermentazione il vino viene travasato in vasche di cemento dove rimane per un periodo di affinamento di circa 9 mesi con operazioni periodiche di bâtonnage delle fecce fini. Il vino affina per ulteriori 6 mesi in bottiglia.

Formato bottiglia

0,75 l.

Abbinamenti

piatti a base di pesce, carciofi, risotti, lesso alla veneta, formaggi molli.

potrebbero interessarti

ICEA

Certificata da ICEA – Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale, che "Certifica prodotti a garanzia della loro sostenibilità, valorizzando in tal modo il lavoro degli imprenditori che perseguono il rispetto e la cura dell’ambiente, la salute, la giustizia e la legalità."


VINNATUR

Fa parte dell’Associazione VinNatur che "Riunisce oltre 170 produttori di 9 diversi Paesi, ognuno con una sua storia e un sogno comune: produrre vino naturalmente buono, con le persone e con l’ambiente."